RECENSIONE DE "IL CAVALIERE INESISTENTE"

登録は簡単!. 無料です
または 登録 あなたのEメールアドレスで登録
RECENSIONE DE "IL CAVALIERE INESISTENTE" により Mind Map: RECENSIONE DE "IL CAVALIERE INESISTENTE"

1. PERSONAGGI PRINCIPALI

1.1. Agilulfo

1.1.1. => cavaliere inesistente

1.1.1.1. gran senso del dovere

1.1.1.2. preciso in tutto ciò che fa

1.2. Rambaldo

1.2.1. cavaliere

1.2.1.1. ambizioso

1.3. Bradamante

1.3.1. amazzone guerriera (e anche suora)

1.4. Gurdulù

1.4.1. scudiero di Agilulfo

1.4.1.1. matto e sbadato

1.5. Carlo Magno

1.5.1. imperatore

1.6. Torrismondo

1.6.1. cavaliere

1.6.1.1. punto di vista pessimistico

1.7. Sofronia

1.7.1. donna salvata da Agilulfo

2. AUTORE

2.1. Italo Calvino (1923-1985)

3. COLLEGAMENTI

3.1. Orlando furioso di Ludovico Ariosto

3.1.1. vicende dei vari personaggi intrecciate nello spazio e nel tempo.

3.1.2. oggetto di ricerca (quete cavalleresca)

3.1.3. lunghi viaggi

3.1.4. Bradamante

3.2. storia

3.2.1. crociate contro gli infedeli

3.3. religione

3.3.1. cristianesimo (purificazione anima--->Bradamante)

4. RIASSUNTO

4.1. Agilulfo è diventato cavaliere per aver salvato Sofronia, una giovane vergine, da dei briganti

4.1.1. dopo l'accusa di Torrismondo partirà alla ricerca della verità su Sofronia

4.1.1.1. durante il viaggio si imbatterà nelle insidie della vedova Priscilla ma le supererà

4.1.1.1.1. è sempre accompagnato dal suo scudiero Gurdulù

4.2. Rambaldo vuole vendicare il padre morto uccidendo Isoar in guerra

4.2.1. si innamorerà di Bradamante (dopo essere stato salvato da lei) e la inseguirà mentre lei inseguirà Agilulfo che a sua volta andrà alla ricerca della verità

4.2.1.1. Agilulfo gli lascerà la sua bianca armatura

4.2.1.1.1. inizialmente rifiutato (da Bradamante) alla fine viene corrisposto e scappano dal convento insieme

4.3. Bradamante, delusa dai suoi amanti, è solita a ritirarsi in convento per espiare il suo dolore

4.3.1. è la narratrice della storia--->in convento la badessa la da questo compito per farle purificare l'anima

4.3.1.1. si innamora di Agilulfo che al contrario degli altri cavalieri è preciso e rigoroso

4.3.1.1.1. alla fine si innamora di Rambaldo e scappano insieme

4.4. Gurdulù si presenta come un personaggio buffo e assente sul piano intellettuale nonostante sia presente fisicamente (contrario di Agilulfo)

4.4.1. verrà fatto scudiero di Agilulfo da Carlo Magno

4.4.1.1. seguirà il cavaliere in tutte le sue avventure (lo cercherà anche dopo che è scomparso)

4.4.1.1.1. diventerà poi scudiero di Rambaldo

4.5. Torrismondo si presenta come figlio di Sofronia

4.5.1. Agilulfo viene così accusato di essere stato arruolato ingiustamente

4.5.1.1. andrà alla ricerca di suo padre che era un membro del sacro ordine dei cavalieri del gral

4.5.1.1.1. Verso la fine del racconto, non riconoscendo Sofronia, si innamora di lei e commettono un incesto

5. RIFLESSIONE PERSONALE (aspetti/ personaggi che hanno colpito)

5.1. l'accostamento dei personaggi Agiulfo-Gurdulù che sono uno l'opposto dell'altro e a parer mio insieme sono buffi e belli proprio per questo.

5.1.1. Riguardo questa coppia avevamo anche fatto il confronto con delle coppie cinematografiche e io avevo individuata una somiglianza con la coppia Ron-Hermione soprattutto nei primi fil di Harry Potter.

5.1.1.1. Gurdulù=sbadato e pasticcione

5.1.1.1.1. Ron

5.1.1.2. Agilulfo=precisino e attento a ciò che fa

5.1.1.2.1. Hermione

5.2. Bradamante che oltre ad essere la valorosa cavaliera che è anche nel poema ariostesco, si rivela essere Suor Teodora che scrive la storia all'interno del convento come compito dato dalla badessa.

5.2.1. Secondo me è un po' un paradosso far sì che una guerriera amazzone, che quindi è determinata forte e addestrata a combattere, faccia anche la suora, che invece sta all'interno del convento e vive una vita tranquilla lontana dal caos.

5.3. il gran senso delle regole e dei doveri che ha Agilulfo e che alla fine del romanzo lo portano a scomparire

5.3.1. Secondo me invece di andare via subito e scomparire avrebbe dovuto aspettare e continuare a svolgere il suo ruolo di cavaliere, se gli fosse stato permesso, in quanto era uno dei più bravi nel farlo. Inoltre, se avesse aspettato, avrebbe saputo la verità e quindi che il motivo per cui era stato arruolato era valido.

5.4. il fatto che dopo la scomparsa di Agilulfo

5.4.1. Gurdulù è come se non realizzasse il fatto che sia scomparso e continua a cercarlo

5.4.2. Rambaldo ne va alla ricerca per dirgli la verità

5.4.2.1. infatti, nonostante avessero punti di vista spesso diversi, per lui era un punto di riferimento

5.4.3. un po' tutti sono scossi e dispiaciuti; Persino Carlo Magno dice a Rambaldo che indossa i panni di un valoroso cavaliere.