L'ETA' UMANISTICA 1400 - 1492

登録は簡単!. 無料です
または 登録 あなたのEメールアドレスで登録
L'ETA' UMANISTICA 1400 - 1492 により Mind Map: L'ETA' UMANISTICA 1400 - 1492

1. La lingua: il LATINO e il VOLGARE

1.1. il culto umanistico determina il predominio del latino come lingua letteraria

1.1.1. testi letterari

1.2. il volgare resta relegato a usi pratici

1.2.1. comunicazione quotidiana

2. LEONARDO DA VINCI

2.1. Google Docs - create and edit documents online, for free.

2.2. fonda i principi della scienza moderna

2.3. scienziato e artista che si dedica allo studio della Terra

2.3.1. in particolare studia:

2.3.1.1. fenomeni naturali

2.3.1.2. leggi fisiche

2.3.1.3. l'anatomia umana

3. Le IDEE e le VISIONI del MONDO

3.1. visione antropocentrica

3.1.1. l'uomo si pone al centro della realtà

3.1.1.1. atteggiamento edonistico

3.1.1.1.1. il piacere, viene visto come unico bene possibile

3.1.1.1.2. l'uomo cerca la felicità

3.1.2. visione ottimistica dell'uomo

3.1.3. "La dignità dell'uomo" di Giovanni Pico della Mirandola

3.1.3.1. Giovanni Pico della Mirandola immagina

3.1.3.1.1. l'azione creatrice di Dio

3.1.3.1.2. il ruolo che Dio ha scelto per l'uomo nel creato

3.1.3.2. vengono presentate le idee chiave dell'Umanesimo

3.2. rapporto con i classici con la scoperta della prospettiva storica

3.2.1. la filologia

3.2.1.1. Lorenzo Valla

3.2.1.1.1. dimostra la non veridicità di un documento mettendo la sua competenza tecnico-scientifica contro l'autorità della Chiesa, pur di ristabilire una verità

3.2.1.2. scienza che studia i testi e li ricostruisce in modo critico per riportarli alle condizioni originali

4. Il QUADRO STORICO

4.1. fase di formazione degli stati regionali

4.2. formazione di Signorie e Principati

4.2.1. a Firenze

4.2.1.1. nascita della civiltà di corte

4.2.1.1.1. fondata sul culto della raffinatezza, del'armonia, dell'eleganza e della misura

4.2.1.2. nascita della figura di intellettuale laico

4.2.1.2.1. si afferma l'intellettuale-cortigiano

5. verso la metà del secolo vi è un'inversione di tendenza

5.1. il volgare inizia a riaffermarsi come lingua di cultura

5.2. la lingua usata dagli scrittori tende a modellarsi sul latino dei classici