CREAZIONE DI UN BRAND

Iniziamo. È gratuito!
o registrati con il tuo indirizzo email
CREAZIONE DI UN BRAND da Mind Map: CREAZIONE DI UN BRAND

1. L'analisi esterna

1.1. Opportunità (Opportunities) → per sfruttare a proprio vantaggio un fatto esterno.

1.2. Minacce (Threats) → che compromettono l'azienda dal punto di vista economico e che bisogna evitare per ridurne l'effetto negativo sull'azienda.

2. Visione

2.1. La vision è la proiezione di uno scenario futuro. Una prospettiva di quello che l’azienda sarà, o del contesto nel quale l’azienda opera, che sia coerente con gli ideali e il messaggio. Fissa gli obiettivi in modo concreto e in qualche modo incentiva all’azione.

3. Missione

3.1. La mission è lo scopo ultimo dell’azienda, il motivo della sua esistenza, il senso della sua presenza nel mercato. E’, allo stesso tempo tempo, un qualcosa di distintivo, un elemento in grado di differenziarla, per quanto possibile, da tutti gli altri player, e quindi dai competitor.

4. L'analisi interna

4.1. Punti di forza (Strenghts) → Per fornire indicazioni utili a definire obiettivi e strategie.

4.2. Punti di debolezza (Weaknesses) → Forniscono ulteriori indicazioni.

5. PIANIFICAZIONE

5.1. Attività di marketing nel processo di pianificazione aziendale

6. MARKETING MIX

6.1. 4P

6.2. 5P

6.3. 4E

6.4. COMUNICAZIONE INTEGRATA

6.4.1. Il mix della comunicazione si compone di: Pubblicità - Promozione - PR (Pubbliche Relazioni) - Vendita Personale - Web - Social Media - Eventi

6.4.1.1. PUBBLICITA'

6.4.1.1.1. Forma di comunicazione diffusa da soggetti economici, effettuata dietro compenso, attraverso qualsiasi mezzo che tende ad influenzare, persuadere sia le scelte degli individui relativi al consumo di beni o all'utilizzo di servizi, sia alle imprese che producono o li commercializzano.

6.4.1.2. PROMOZIONE VENDITE

6.4.1.2.1. E' l'insieme degli incentivi a breve termine che sono mirati ad incoraggiare gli acquisti o le vendite di prodotti o servizi

6.4.1.3. PUBBLICHE RELAZIONI

6.4.1.3.1. Iniziative volte a creare, migliorare, ottimizzare e mantenere efficienti le relazioni con gli stakeholders in modo da essere tutt'uno con il loro ambiente per meglio proiettare l'immagine positiva dell'azienda

6.4.1.4. VENDITA PERSONALE

6.4.1.4.1. E' la presentazione che si effettua con uno o più acquirenti potenziali, allo scopo di promuovere e quindi realizzare delle vendite.

6.4.1.5. SOCIAL MEDIA MARKETING

6.4.1.5.1. Forma di internet marketing che sfrutta la capacità di social media e applicazioni web (app) di generare interazione (engagement) e condivisione (social sharing) al fine di aumentare la visibilità e notorietà di una marca o brand. Esso include attività come la promozione/vendita di particolari beni e servizi, o di se stessi (Personal Branding), la generazione di nuovi contatti commerciali (lead) e l’incremento del traffico verso il sito web di un brand.

7. Ricerche: Sono un passaggio importante per capire fino a che punto le strategie adottate hanno soddisfatto gli obiettivi.

7.1. Ricerche quantitative: Fornire misurazioni. Es. Intervista personale, Inchiesta postale, Intervista telefonica, Sondaggi web. Ricerche qualitative: Capire il perché. Es. Discussioni di gruppo, focus group.

8. BUSINESS PLAN

8.1. Strategia

8.1.1. Segmentazione: Si effettua sul mercato e sui consumatori. Si individuano i gruppi di consumatori che hanno abitudini di acquisto simili tra loro.

8.1.2. Posizionamento: Identifica la posizione che la nostra azienda/marca/prodotto occupa nella mente dei consumatori rispetto alla concorrenza.

8.1.3. Differenziazione: Si effettua sul prodotto/marca e permette di renderne distinguibili ed uniche le caratteristiche rispetto a quelle concorrenti.

8.1.4. Ciclo di vita del prodotto (CVP) Stadio del prodotto che ne caratterizza la vita commerciale sul mercato.