Media Mutations 5 (Bologna 21-22 May 2013) - "Pinterest and the Crisis of Paratext" - Italo Marc...

Jetzt loslegen. Gratis!
oder registrieren mit Ihrer E-Mail-Adresse
Rocket clouds
Media Mutations 5 (Bologna 21-22 May 2013) - "Pinterest and the Crisis of Paratext" - Italo Marconi's paper outline von Mind Map: Media Mutations 5  (Bologna 21-22 May 2013) - "Pinterest and the Crisis of Paratext" - Italo Marconi's paper outline

1. Pinterest come atlante costituito da tavole

1.1. Huberman

1.1.1. L'atlante, come forma visiva del sapere, ha un effetto dirompente sia dal punto di vista estetico che dal punto di vista epistemologico

1.1.1.1. estetico

1.1.1.1.1. introduce il multiplo, il diverso, l'ibrido del montaggio

1.1.1.2. epistemologico

1.1.1.2.1. table vs tableau

1.1.1.2.2. mette in moto l'immaginazione

1.1.1.2.3. atlante come macchina per la lettura: attiva il senso connotativo e immaginativo della lettura, quello che cerca il montage (contrapposto al denotativo che cerca il message)

1.1.1.2.4. Pinterest come esempio di macchina della lettura

1.2. La tavola come supporto (plate, table) diverso dal tableau (caratterizzato da unita' visiva e da immobilita' temporale)

1.2.1. spazio di incontri e di connessioni

1.2.2. sistema complesso

1.2.2.1. ingaggia ogni oggetto nella sua funzione di segno non in se stesso ma in base al suo ruolo nella disposizione

1.2.3. spazio di dissezioni

1.2.4. spazio di de-finizioni

1.2.5. spazio di permutazioni

1.2.6. aperto nel tempo/dinamico e non definitivo

1.2.7. per il remontage

1.2.8. di un pensiero in continua metamorfosi

1.2.9. come campo operatorio

1.2.9.1. configurazione in trasformazione, le cose possono essere separate, riassemblate, sottratte

1.2.9.2. dell'eterogeneo, del mobile, dell'aperto, del disparato

1.2.10. come esposizione del disordine

1.2.11. fa esplodere la logica classificatoria dell'eta' classica. cfr. foucault (parole e le cose)

1.2.11.1. enciclopedia cinese di borges smantella il tableau, il quadro di intelligibilita', le relazioni consolidate tra gli oggetti all'interno del sistema linneano

1.2.12. campo epistemologico

1.3. Warburg e il Bilderatlas Mnemosyne

1.3.1. l'atlas affida al montage la capacita' di produrre, attraverso l'incontro delle immagini, una conoscenza dialettica della cultura occidentale che si de-finisce grazie al moto di oscillazione tra due poli antipodali: monstra ed astra (paratesto e testo?)

1.3.2. origine: pratica divinatoria etrusca degli aruspici

1.3.3. atlas come compendium o memorandum di immagini esemplari legate da certe regole di intelligibilita'

1.3.4. atlante di immagini come genere letterario proprio della scienza moderna

1.3.4.1. strumento di divulgazione scientifica e di volgarizzazione

1.3.4.2. warburg possedeva una pletora di atlanti geografici, storici, archeologici, artistici e antropologici

1.3.5. risultato dell'esplosione della presentabilita' del sapere occorsa nel XIX secolo

1.3.6. risultato dell'esplosione della fotografia

1.3.6.1. mnemosyne

1.3.6.1.1. serie differenziali vanno oltre il tableau iconografico d'insieme

1.3.6.1.2. il montage delle singolarita' va oltre le liste unificate

1.3.6.1.3. l'atlas va oltre il dizionario

1.3.7. strumento utilizzato per esporre gli argomenti di vari conferenze pubbliche tenute tra il 1926 e il 1929 e per delle mostre (quella su Ovidio del 1927)

1.3.8. Gombrich: "kaleidoscopic permutations" dell'Atlas, paragonato da altri anche ad un labirinto o a un rebus

1.3.9. Non sintesi o unita' bensi' crisi dell'unita', tables d'orientation, quadro solido e nel contempo mobile e articolabile. Sistema estendibile e interminabile

1.3.10. Bildersturm (W. Rappl): tempesta d'immagini

1.3.10.1. Attenzione alle "forze destinali", alle sopravvivenze, alla geologia delle sopravvivenze, alle migrazioni

1.3.11. Spazio analitico (Claude Imbert)

1.3.12. Uso del dispositivo concettuale: cfr. Huberman p. 267

1.3.12.1. installazione visiva per allargare lo sguardo attraverso una visione dell'insieme e delle relazioni: Ubersicht (sguardo che abbraccia)

1.3.12.1.1. macchina

1.3.12.1.2. dispositivo

1.3.12.1.3. interfaccia

1.3.12.1.4. software

1.3.13. L'Atlante non intende spiegare bensi' descrivere. Riflette una posizione gnoseologica fondata sulla ricerca continua della verita' che e' criticabile nei propri risultati e di fatto sempre modificabile

1.3.14. Ubersicht: sguardo che abbraccia

1.3.14.1. che fa percepire delle configurazioni e delle relazioni tra le immagini al di la' dei nessi di casualita'

1.3.14.2. genera dissociazioni e fa perdere il senso dell'unita'

1.3.14.3. non implica la formulazione verbale dei significati che vengono percepiti

1.3.14.4. inesauribile: apertura di nuovi orizzonti ma certi significati restano insondabili

1.3.14.5. costruisce delle giustappposizioni al di la' di qualsiasi metodo gerarchico

1.3.14.6. forma aperta che presenta un materiale frammentario e contingente e laddove perde in precisione guadagna in leggibilita'

1.3.14.7. non sono dei collages in senso stretto

1.4. La collezione

1.5. L'eterotopia

1.6. La connaissance par les montages/demontage/remontage

1.6.1. Warburg

1.6.2. Benjamin

1.6.2.1. Livre des passages

1.6.3. Bataille

1.6.3.1. revue Documents

1.7. il montaggio fotografico gioca un ruolo fondamentale sia nella rappresentazione che nella costituzione del sapere degli anni Venti organizzato in collezioni (Hubermann, p. 284)

1.7.1. Benjamin nella sua "Piccola storia della fotografia" racconta questo momento importante della storia della cultura europea

1.7.2. L'operazione con cui Warburg per mezzo di alcune puntine poteva disporre provvisariamente un'immagine in una posizione diversa, la perfettibilit' dell'Atlas, ricorda esattamente la proceura del montage descritta da Benjamin nella sua opera sulla riproducibilita' tecnica. Benjamin ragiona anche sul montage nel mondo del cinema (da Atget a Charlie Chaplin)

1.7.3. Mnemosyne e' stata spesso interpretata alla luce di un paradigma cinematografico

1.8. post-histoire di mnemosyne

1.8.1. ricchissima cfr. huberman 286-88

1.8.2. ma opere sempre interpretate come forme di archivio

1.8.3. noi diciamo: interfaccia! artefatto multimediale; atlante

1.8.3.1. oggetto vivo, leggero e dinamicoche drammatizza conoscenza

1.9. mnemosyne e il digitale

1.9.1. http://www.medien-buehne-film.de/film/internetquellen/titel/?id=13963

1.10. Pinterest

1.10.1. atlante costituito da un numero indefinito di tavole. Tale enumerazione di immagini, o di cose viste, non e' la loro sommatoria, la loro lista o inventario, bensi' le relazioni che esse intrattengono tra di loro, il rigore segreto delle cose che in modo caotico sono state riunite dagli utenti.

1.10.1.1. Huberman: fondamentale differenza tra tableau e table. Il primo (quadro) e' un oggetto chiuso e conchiuso mentre il secondo (tavola) e' un dispositivo culturale aperto che costituisce la base dell'opera di Warburg

1.11. tumblr

1.12. japanese chan

1.13. instagram