Cultura e società del Basso Medoevo

Jetzt loslegen. Gratis!
oder registrieren mit Ihrer E-Mail-Adresse
Rocket clouds
Cultura e società del Basso Medoevo von Mind Map: Cultura e società del Basso Medoevo

1. Cultura

1.1. Adalberone di Laon: "Carmen de Robetum Regem"

1.1.1. ORATORES

1.1.1.1. Clero

1.1.1.1.1. Secolare

1.1.1.1.2. Regolare

1.1.1.2. "De substantia dilectionis" di Ugo di San Vittore (XII secolo)

1.1.1.2.1. L'amore

1.1.2. BELLATORES

1.1.2.1. I nobili si possono permettere armatura e cavalli, la loro vocazione è il combattimento

1.1.2.1.1. La Chiesa crea un rito per creare le armi: nascono i cavalieri

1.1.2.1.2. Periodo di crociate

1.1.2.2. Cavalieri

1.1.2.2.1. XI secolo "Chanson de geste"

1.1.2.2.2. XII secolo Cavalleria cortese

1.1.3. LABORATORES

1.1.3.1. Maggior parte della popolazione

1.1.3.2. Contadini

1.1.3.2.1. Nessun testo rinvenuto

1.1.3.2.2. Analfabeti

1.1.3.2.3. Feste carnivalesche

1.1.3.2.4. Matalzone da Calgano

1.1.3.2.5. Andrea Cappellano

1.1.3.3. Borghesia

1.1.3.3.1. Nasce nei comuni (Nord Italia e Paesi Bassi)

1.1.3.3.2. Artigiani, mercanti e banchieri benestanti o molto ricchi

1.1.3.3.3. Oggetto di pregiudizio da parte dei nobili

1.1.3.4. Novelle

1.1.3.4.1. "Novellino" anonimo (seconda metà del XIII secolo)

1.1.3.4.2. Marco Polo "Il Milione" (XIII secolo)

1.1.3.4.3. Giovanni Boccaccio "Decameron" (seconda metà del XIII secolo)

2. Società

2.1. Pensiero

2.1.1. Cultura incentrata sul Cristianesimo

2.1.1.1. Diversi criteri di realtà

2.1.1.1.1. "De Tribus Diebus" di Ugo di San Vittore (1123 ca.)

2.1.1.1.2. Testi scientifici

2.1.1.2. Auctores

2.1.1.2.1. A favore: ritenevano che implementare la cultura classica nel cristianesimo fosse un modo per arricchirlo, pensando agli autori pagani come profeti

2.1.1.2.2. Contro: ritenevano che implementare la cultura classica nel cristianesimo fosse sbagliato, poiché sono due culture diverse e impossibili da contrapporre

2.2. Lingua

2.2.1. Il latino sopravvive dopo la caduta dell'impero romano grazie ai dotti, la maggior parte dei quali apparteneva al clero

2.2.2. Tra il popolo il latino si trasforma in vari dialetti detti volgari

2.2.2.1. In Francia

2.2.2.1.1. Lingua d'oc

2.2.2.1.2. Lingua d'oil

2.2.3. Necessità sociali implicano l'utilizzo del volgare nella scrittura dal Mille

2.2.3.1. Documento da Capua

2.2.3.2. Affresco della Basilica di San Clemente

2.3. Quadro storico

2.3.1. L'Impero e il Papato perdono potere, si sviluppano i comuni e le monarchie per l'aumento della popolazione dovuto al rifiorimento dell'agricoltura e del commercio