PRO E CONTRO LE TIC

Get Started. It's Free
or sign up with your email address
Rocket clouds
PRO E CONTRO LE TIC by Mind Map: PRO E CONTRO LE TIC

1. PERCHE' NO

1.1. Mortificazione del ragionamento di tipo induttivo, ovvero quello che poggia sulla capacità di osservare fatti e informazioni per formulare ipotesi;

1.2. Difficoltà di attenzione;

1.3. Problemi di concentrazione;

1.4. Riduzione delle capacità di lettura;

1.5. Distacco dal mondo reale;

1.6. Dipendenza;

1.7. Possibili minacce allo sviluppo celebrale( L’esposizione precoce alle tecnologie sarebbe produrrebbe nel bambino il rischio di non concentrarsi su nulla e passare da un’attività all’altra in modo non produttivo).

2. PERCHE' SI

2.1. • Sono una strategia di insegnamento attivo;

2.2. • Valorizzano la partecipazione del discente;

2.3. Realizzano un connubio di sapere e saper fare;

2.4. Offrono strumenti di lavoro, di condivisione e cooperazione;

2.5. Possibilità “erogare educazione” in modo integrato;

2.6. Potenziare le competenze necessarie all’apprendimento indipendente;

2.7. Stimolo all’atteggiamento deduttivo;

2.8. Gli schermi digitali, risultano essere un buon allenamento per la logica.

2.9. I ragazzi imparano a condividere ed a collaborare, percepiscono una nuova dimensione dell'aula: più aperta, senza limiti di spazio e tempo.

2.10. Accrescono la motivazione degli alunni;

2.11. Accrescono l’autostima;

2.12. Generano una maggiore capacità di sopportare le difficoltà e lo stress;

2.13. Spostano il focus dall’insegnante allo studente e dell’apprendimento al fare;

2.14. Aumento della cooperazione tra alunni;

2.15. Possibilità di realizzare e testare materiale didattico innovativo che, se utilizzato in modo integrato con le tradizionali lezioni frontali, riesce a stimolare la partecipazione attiva.

2.16. Processo di apprendimento di tipo multi direzionale;

2.17. Personalizzazione dell’apprendimento;

2.18. Inclusione alunni diversamente abili;

2.19. Realizzazione piena del diritto allo studio;

2.20. Possibilità di partecipare alla vita di classe anche per gli studenti, con problemi di salute o costretti a degenze ospedaliere;

2.21. La formazione tramite strumenti multimediali potenzia gli effetti delle forme didattiche tradizionali perché consente di sfruttare in modo integrato i diversi canali di comunicazione (testo, audio, video) e di agevolare l’apprendimento che nei bambini è prevalentemente di tipo senso-motorio.